DDuM HA TRE TESTE E SEI MANI

Non siamo un mostro mitologico, ma un gruppo creativo e inter-disciplinare fortemente contaminato dal mondo dell’arte e del progetto, ed inevitabilmente appassionato di Sud.

Esploratori instancabili del design come atto e della narrazione come processo, raccontiamo storie, territori e persone attraverso COSE, SPAZI e COMUNITÀ.

Crediamo nella potenza dei luoghi e degli oggetti, e concepiamo ogni linea come un concept, e come l’inizio di un processo di rigenerazione carsico, profondo e irreversibile!

Crediamo nelle potenzialità dei “margini” e nei valori della cultura in senso trasversale e transcalare.

Crediamo nelle #manintelligenti perché solo insieme il fare ed il sapere possono produrre valore.

Laura PIRRO

Classe 1989, amo la mia terra ma ho sempre una valigia pronta per partire, conoscere nuove terre e tornare carica di energia. Laureata in architettura, coltivo da sempre la passione per l’arte e per il Bel Paese: ho conseguito un master nella gestione dei beni culturali, passione accresciuta grazie ad una esperienza lavorativa presso la Reggia di Caserta e consolidata con l’esperienza professionale nella fondazione Matera Capitale della Cultura 2019 di cui ho curato il coordinamento della cerimonia di apertura e le grandi mostre previste nel programma ufficiale.

All’interno di DDuM mi occupo della progettazione di interni, allestimenti e installazioni; dell’apparato decorativo manuale e digitale e della direzione artistica dei vari progetti.

Giulio MANDRILLO

Tarantino di nascita dal 1986, e da poco garganico di adozione. Dopo gli studi in architettura, ho conseguito un master sull’architettura dell’emergenza e la cooperazione internazionale a Barcellona. Ho poi approfondito i temi della ricostruzione post-sisma grazie ad esperienze con il Ministero dei Beni Culturali nei centri terremotati dell’Aquilano specializzandomi in seguito nei processi di rigenerazione urbana attraverso il conseguimento di un master sul management della rigenerazione.

All’interno dello studio mi occupo degli aspetti tecnici, strutturali e funzionali, della direzione di cantiere nei lavori di architettura; e degli aspetti legati alla prototipazione nel design e nel packaging.

Chiara PIRRO

Classe 1987, sono affetta da animo garganico e creatività. Nel 2011 ho conseguito la laurea in Architettura affrontando una tesi sul tema della rigenerazione post sisma delle aree rurali intorno alla città di L’Aquila. Ambito di studio approfondito inseguito attraverso l’esperienza a Barcellona dove ho conseguito il Master in Cooperazione Internazionale e Architettura Sostenibile dell’Emergenza. Dopo esperienze lavorative legate alla rigenerazione degli ambiti rurali tra Pescara, Pompei e Barcellona sono tornata al Sud dove sperimento processi innovativi e nuovi modelli di sviluppo territoriale.

Nello studio sono specializzata in progettazione del paesaggio, rigenerazione urbana e valorizzazione dei beni comuni.

Collaborano con noi

Giacomo Pasquarelli [consulenza strutture e acustica] ~ Antonio Totta [consulenza termo idraulica e allestimenti] ~Daniela Pirro [restauratrice opere d’arte] ~ Daniele Giacobbe [artigiano orafo] ~Filippo Favilla [artigiano falegname] ~ Antonio Francavilla [artigiano ceramista] ~ Alessandro Tricarico [fotografo] ~ Antonio Pirro [consulenza botanica e paesaggio]

Premi / Awards

  • (2019) Premio “Segni di Speranza”; Comune di San Marco in Lamis.
  • (2019) Menzione d’onore con il progetto “inVASO” per Mio Padre è un Albero ; Olio Officina “Le Forme dell’Olio”, Milano.
  • (2018) Premio top 10 Paesaggio e Spazio Pubblico under 36 “NIB- New Italian Blood”, Salerno.
  • (2018) Primo premio settore food per il packaging “Favole a km0” per Fulgaro Panificatori; Grafica Metalliana, Napoli.
  • (2018) Premio miglior packaging con “inVASO” per Mio Padre è un Albero; Buonolio Salus Festival, Pedimonte Matese, Caserta.
  • (2017) Primo premio con il packaging “Artù” per Fulgaro Panificatori; premio nazionale Il Tenzone del Panettone, Parma.
  • (2016) Secondo premio con il progetto “Isola” : Arredo urbano per la città di Taranto, Taranto.
  • ​(2016) Quarto posto con il progetto “Co.Re: un luogo identitario per la città diffusa”- con il S. Ciancetti, D. della Torre, M.di Capua e F. Rotunno; concorso nazionale AAA cercasi architetti
  • (2015) Vincitori con il progetto “MELA-dì”: A designer a day; Design Hub, Consorzio La Trentina, Press Polidesign; Museo MART, Trento.
  • (2015) Vincitori con il progetto “Conchetta”; CODE 0039, Lanicano.
  • (2014) Vincitori di “Crowd Impact – Alleniamo le migliori idee imprenditoriali “. Crowd Impactr Micro Progress. Roma.
  • (2014) Menzione d’onore con il progetto “Conchetta”: Donna e artigianato; Ex Aurum Pescara.
  • (2014) Vincitori con il progetto “Smilza”: DtoB Design to Business, Inarch Puglia e Camera di Commercio; Sala Murat, Bari.
  • (2014) Primo premio e realizzazione scultura urbana “Orizzonti fuidi”: Cartasia Accademy Art. Biennale internazionale della carta; Lucca.
  • (2014) Menzione d’onore con il progetto “Messa in Sicurezza”: Premio Nazionale di Umorismo e Satira Cartoon Sea 2014. Professione pericolo. Fano.
  • (2013) Vincitori con il progetto “Folds”: Retrobottega open design call; Fuorisalone 2013, Milano.
  • (2012) Terzo premio con il progetto “Les Palettes”: Concorso di food design sul tema del gelato “Di Che gusto sei”; Pescara.
  • (2012) “Premio Nazionale sulla Sostenibilità” Expo dell’edilizia 2013, con il progetto “Urban REidentity”; Fiera di Roma. Roma.

Mostre / Exhibits

  • (2019) Mostra Premio NIB New Italian Blood. Museo MACRO, Roma-
  • (2018) Materia Indipendent Design Festival. Catanzaro design week con Artù e Cucù, favole a km0, Catanzaro.
  • (2017) People Practice Power, con Future Food Institute e Lexicon Lab. G7 Agricoltura, Bergamo
  • (2017) ProssimoFuturo- 45 designer under 40. DDuM selezionato da Luigi Prestinenza Puglisi e A.G. Scanu per Prossimo Futuro. Mostra itinerante: Casa dell’Architettura, Roma; Medina Roma; Arte, Roma ; The ab factory, Cagliari.
  • (2016) Design in Puglia. Mostra presso il Puglia design Store. Sala Murat, Bari.
  • (2015) Paesaggio permanente. Sguardo temporaneo, giardini della Reggia di Caserta, Caserta, con Andreina Bizzarro, Elena Grazia Fè, e Federico Puggioni.
  • (2015) God Save the Food. A designer a Day; Vincitori del concorso bandito da La Trentina, Design Hub, Press Polidesign. Fuorisalone 2015, Via Tortona, Milano.
  • (2014) L’INFRA-ORDINARIO_ Spoltore 2014. Un fatto Urbano per Spoltore, Spoltore.
  • (2014) Identià liquide. Mostra Cartasia 2014. Biennale internazionale della carta. Piazza Arrigoni, Lucca.
  • (2014) Design to Business. Il concept va verso il prodotto. Mostra di design autoprodotto pugliese. Sala Murat, Bari.
  • (2014) Mostra opere grafiche di umorismo e satira Cartoon SEA. Professione pericolo. Fano.
  • (2014) Indipendent design scene_Swart lab. Mostra di design autoprodotto al fuori salone di Milano. Via Savona, Milano.
  • (2013) Retrobottega Exhibit. Esposizione progetti vincitori della design open call. Fuorisalone, Ferramenta Viganò, Milano.
  • (2013) Più design per il lavoro. Mostra di design alla Torino design week. Torino.
  • (2013) Source self made design. Mostra di design autoprodotto italiano. Villa Strozzi, Firenze.
  • (2012) Di che gusto sei. Allestimento per la mostra del concorso “ice cream” all’interno della fiera di “Che gusto sei?”. Fiera del gelato. Porto turistico, Pescara
  • (2011) Architettura in Con/corso_L’esperimento di Qualità Italia. Mostra sul nuovo centro culturale di Villa Delfico a Montesilvano. Museo MAXXI, Roma.
  • (2009) Design for all: città per un’utenza allargata. Mostra del progetto Portanuova quartiere for all. Palazzo della Provincia, Pescara.

Gruppi di appartenenza