icone_teatro medusa

TEATRO MEDUSA

CATEGORIA
land art | teatro temporaneo

LUOGO
Foggia

ANNO
2018

INFO
progetto “Teatri del Gargano” promosso da Vazapp & Teatro Bottega degli Apocrifi – finanziato dalla Regione Puglia FSC 2014-2020


Perché costruire solo un teatro quando possiamo “ri-costruire” un paesaggio ed i suoi valori? L’anfiteatro del grano, progettato ed auto-costruito da Vazapp e Bottega degli Apocrifi, porta il teatro in campagna e Shakespeare ai contadini. Un cantiere agricolo che sperimenta le pratiche di autocostruzione e chiede in prestito gli strumenti ai contadini. Un cantiere vegetale in cui gli elementi naturali diventano materiale di progetto: il teatro si fa paesaggio, oltrepassa la sola funzionalità di palcoscenico e platea e reinterpreta in un progetto site-specific la famosa effigie ritrovata sulla tomba della Medusa. Sito archeologico tra i più importanti dell’età pre-romana, situato a pochi metri in linea d’aria dall’area di costruzione del teatro.

I serpenti della testa della Medusa diventano percorsi di land-art che si snodano sul campo: le rotoballe “parlanti” accolgono una mostra di foto e frasi di Shakespeare ; e questi monumenti di paglia, come grandi segnapassi illuminati, conducono allo spettacolo lasciando l’immaginazione della vista dall’alto.

Un omaggio alla città di Arpi e all’intero territorio, una icona in cui rileggere il riscatto della figura femminile della Medusa, un simbolo con cui riallacciare la propria storia con quella delle grandi famiglie daunie e in cui ritrovare l’identità di una intera comunità.

Progetti correlati

“TEATRO MEDUSA”

land art | teatro temporaneo